LA GRAPPA “AQUA GRATIAE”

I vini della Tenuta Santa Caterina accompagnano il menu dall’antipasto ai secondi piatti: per non dimenticare il momento conclusivo del pranzo è stata pensata Aqua Gratiae, una serie di raffinate grappe ricavate dalla distillazione delle vinacce selezionate e tenute separate di Chardonnay, Sauvignon Blanc, Barbera, Freisa e Grignolino.
La grappa da uve bianche, Chardonnay e Sauvignon Blanc, si ottiene dalla distillazione di vinacce vergini, cioè ricavate dalla semplice spremitura, senza il passaggio nel mosto. In questo modo le vinacce rimangono particolarmente ricche di umori e di zuccheri. Il risultato è una grappa morbida e profumata.
Con le vinacce fermentate di Freisa e Grignolino viene distillata una grappa tradizionale, che mantiene la fragranza e la struttura delle uve di origine.
Infine, con le vinacce di Barbera si ottiene una grappa che viene affinata e invecchiata in botte di legno di rovere francese per circa un anno.
La Tenuta Santa Caterina ha affidato la realizzazione delle grappe all’altezza dei suoi vini alla storica distilleria Marolo di Canale d’Alba, un marchio che opera ancora con l’antico metodo dell’alambicco discontinuo a bagnomaria.
La grappa, un prodotto esclusivamente italiano, millenaria testimonianza dell’arte della distillazione nel nostro Paese.

Aqua Gratiae

Acqua graziosa, cioè delicata, piacevolmente aggressiva come è anche l’acqua di sorgente. Così va interpretato il nome della selezione di grappe della Tenuta Santa Caterina.